Ultimissime sulle Pensioni: taglio del cuneo fiscale

Ultimissime sulle Pensioni: taglio del cuneo fiscale

Buongiorno Gruppo Pensionati! Il segretario generale del Sindacato Pensionati CGIL, Maurizio Landini, ha proposto al nuovo Governo giallo-rosso di applicare il taglio del cuneo fiscale anche agli assegni pensionistici.

Manovra Finanziaria 2020: nessun accenno ai Pensionati

Il nuovo Governo giallo-rosso sta lavorando alla Legge di Bilancio 2020 ignorando però 16 milioni di anziani e di Pensionati. Il nuovo programma, infatti, non fa riferimento all’invecchiamento della popolazione ed è necessario tutelare anche i redditi dei Pensionati, che sono i veri ammortizzatori sociali del Paese e non possono essere lasciati indietro. Al momento però il Governo continua a parlare di detassazione ma solo per i lavoratori: il taglio del cuneo fiscale consentirebbe ai lavoratori di risparmiare e ottenere una busta paga più alta. In questo modo sarebbero più propensi a spendere, rilanciando i consumi e facendo girare l’economia del Paese.

Taglio del cuneo fiscale: la proposta del nuovo Governo

Tra gli obiettivi del nuovo Governo rientra il taglio del cuneo fiscale per i redditi da lavoro, consentendo quindi a tutti i lavoratori di risparmiare. Al momento il Governo sta lavorando a due possibili proposte:

  • -Il credito d’imposta: tagliare il cuneo fiscale sottoforma di credito d’imposta che assorba il bonus Renzi di 80 Euro. Questo consentirà ai lavoratori di ottenere circa 1.500 Euro in più a fine anno a parità di reddito;
  • -Il taglio dei contributi: tagliare il cuneo fiscale attraverso un taglio dei contributi. Questo consentirà ai lavoratori di ottenere più soldi in busta paga perché vengono diminuite le trattenute.

Taglio del cuneo fiscale: la proposta del Sindacato Pensionati CGIL

Visto che al momento non c’è nessun accenno alle Pensioni sulla Legge di Bilancio 2020, il segretario generale della CGIL, Maurizio Landini, ha lanciato una nuova sfida al Governo: estendere il taglio del cuneo fiscale anche agli assegni pensionistici. Il taglio del cuneo fiscale anche ai Pensionati, vi permetterebbe di ricevere un assegno mensile più elevato rispetto a quello che percepite oggi. Landini è fermamente convinto che sia una cosa buona e giusta detassare i lavoratori ed è giusto anche dare loro la precedenza, ma se si detassano i lavoratori è necessario detassare anche i Pensionati. Bisogna rivalutare le Pensioni in modo da restituire ai Pensionati il potere di acquisto.

Ultimissime sulle Pensioni: quanto si potrebbe risparmiare con il cuneo fiscale

Il cuneo fiscale rappresenta l’insieme di tutte le tasse e le imposte che vengono applicate ai redditi. Con il taglio del cuneo fiscale anche sulle Pensioni si potrebbe avere un risparmio a fine anno di 1.500 Euro per i redditi al di sotto della soglia dei 35mila Euro lordi all’anno, 125 Euro al mese in più sull’assegno pensionistico. Per i redditi superiori ai 35mila Euro lodi all’anno, il taglio del cuneo fiscale si riduce progressivamente mano a mano che i redditi aumentano, fino ad arrivare a zero se si superano i 55mila Euro lordi all’anno. Nel caso in cui il Pensionato fosse incapiente, ossia con un reddito annuo lordo al di sotto dei 8.125 Euro, il Governo andrebbe a riconoscere un credito di imposta utilizzabile in fase di dichiarazione dei redditi o come compensazione.

Al Governo il costo per il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori andrà a costare circa 5 miliardi di Euro. Se si dovesse applicare il taglio del cuneo fiscale anche ai Pensionati il costo raddoppierebbe. Non ci sono al momento le risorse necessarie per attuare entrambi i tagli del cuneo fiscale lavoratori e Pensionati ma quello che si augura il Sindacato Pensionati CGIL e che venga fatto a partire dal 2021. L’impegno del Sindacato è quello di continuare a monitorare affinché il taglio del cuneo fiscale per i Pensionati possa concretizzarsi con la prossima Legge di Bilancio.

You Might Also Like

2 Replies to “Ultimissime sulle Pensioni: taglio del cuneo fiscale”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *