Notizie Pensioni ultima ora: a Giugno pagamento anticipato

Notizie Pensioni ultima ora: a Giugno pagamento anticipato

Il pagamento delle Pensioni di Giugno 2020 arriverà in anticipo, come è già accaduto per i Mesi di Aprile e Maggio 2020. Ad annunciarlo è l’Inps con una nota del 22 Maggio 2020.

Notizie Pensioni ultima ora: la data di pagamento

Il pagamento del cedolino di Giugno 2020 sarà effettuato in giornate diverse. Per coloro che hanno scelto di ricevere la Pensione presso un Istituto di Credito, il pagamento sarà effettuato il 1° Giugno, ossia il primo giorno bancabile del mese. Per coloro, invece, che riscuotono con qualunque modalità presso Poste Italiane Spa, anche per questa mensilità ci sarà l’anticipo del pagamento come previsto dall’ordinanza n. 652 del 19 Marzo 2020.

Notizie Pensioni ultima ora: quando recarsi in Posta

Poste Italiane Spa ha scaglionato le presenze dei Pensionati presso i propri sportelli dal 27 Maggio al 1° Giugno in base alle lettere iniziali dei cognomi:

  • -Mercoledì 27 Maggio 2020: dalla A alla B;
  • -Giovedì 28 Maggio 2020: dalla C alla D;
  • -Venerdì 29 Maggio 2020: dalla E alla K;
  • -Sabato mattina 30 Maggio 2020: dalla L alla P;
  • -Lunedì 1° Giugno 2020: dalla Q alla Z.

Trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di Pensione si matura comunque il primo giorno del mese. Di conseguenza, se dopo l’incasso della Pensione, la somma risultasse troppo alta e non dovuta, l’Inps richiederà la restituzione.

Ultimissime sulle Pensioni: convenzione Poste e Carabinieri

Ai Cittadini di età pari o superiore ai 75 anni d’età, che vivono da soli o lontano dai familiari, possono ottenere la consegna della Pensione al proprio domicilio delegando il ritiro i Carabinieri. Questo è possibile grazie ad una convenzione stipulata fra le Poste con i Carabinieri per agevolare le persone anziane sole e senza aiuti.

Ultimissime sulle Pensioni di Invalidità in scadenza: pagamento in acconto

A causa della pandemia Coronavirus e lo stato di emergenza in cui ci troviamo, le visite per il rinnovo delle Pensioni di Invalidità sono state sospese. Pertanto, tutti gli assegni ordinari di Invalidità in scadenza nei mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2020, il pagamento viene comunque effettuato ma in via provvisoria, a condizione che il Pensionato abbia presentato la domanda di conferma. Una volta passata l’emergenza Coronavirus, con la riapertura degli uffici medico-legali dell’Inps ripartiranno anche le visite per confermare o meno l’Invalidità. Qualora il giudizio medico-legale non fosse riconfermato, gli acconti ricevuti nei Mesi di Aprile, Maggio e Giugno 2020 dovranno essere interamente restituiti in quanto non dovuti.

You Might Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *