Inps vacanze gratis per Pensionati: ecco il bando

Inps vacanze gratis per Pensionati: ecco il bando

Buongiorno Gruppo Pensionati! Andare in vacanza gratis può sembrare un sogno ma per 4mila di Voi Pensionati può diventare realtà. Finalmente l’Inps ha pubblicato i bandi di concorso Estate Inpsieme Italia ed Estate Inpsieme Estero per il 2020. Andiamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Organizzazione di viaggi e soggiorni per anziani e non solo

Ogni anno l’Inps bandisce borse di studio per soggiorni estivi di vacanza in località marine, montane, termali o culturali e di studio in Italia e all’estero nei mesi di Luglio, Agosto e Settembre. I soggiorni sono aperti ai figli, agli orfani e agli equiparati degli iscritti alla Gestione Fondo ex Ipost o alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, ossia l’ex Fondo Credito.

Come funzionano le vacanze gratis Inps

Per poter avere accesso al bando e ottenere quindi dei viaggi organizzati per anziani, in parte o completamente pagati, è necessario inviare la propria domanda dalle ore 12.00 del 18 Febbraio 2020 e non oltre le ore 12.00 del 10 Marzo 2020. Per garantire una migliore qualità e un maggior controllo del servizio, per l’Estate 2020 i vincitori dei bandi Estate Inpsieme Italia ed Estero potranno scegliere il soggiorno che li interessa all’interno di due cataloghi vacanze, per l’Italia e per l’Estero, da consultare online sul sito web dell’Inps. Saranno pubblicati nel catalogo solo pacchetti vacanza di gruppo non itineranti, con la formula “tutto compreso” e che corrispondono ai requisiti minimi di qualità richiesti dall’Inps. Solo per i soggiorni scelti all’interno del catalogo, l’Inps verserà il contributo previsto per i beneficiari della prestazione. Per ogni approfondimento è possibile consultare i bandi Inpsieme e l’Avviso di accreditamento soggiorni vacanza pubblicato nella sezione dedicata ai bandi e all’Avviso.

Viaggi organizzati per anziani: a quanto ammonta il contributo Inps

L’Inps riconosce un contributo a totale o parziale copertura del costo di un pacchetto di soggiorno in Italia o all’Estero, soggiorno che dev’essere riconosciuto dall’Inps e quindi presente nel suo catalogo allegato al bando. I pacchetti di soggiorno offerti dall’Inps comprenderanno le spese di alloggio presso strutture turistiche ricettive, di vitto, di viaggio, eventuali spese connesse a gite, escursioni, attività sportive e attività ludico-ricreative. L’Inps andrà a coprire le spese in base al vostro reddito indicato nel Modello Isee. Sempre attraverso i dati riportati nel Modello Isee, l’Inps elaborerà le graduatorie, dando priorità di accesso al bando ai disabili assistiti e tutelati dalla Legge 104.

You Might Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *