Crisi Governo: ultime notizie Pensioni

Crisi Governo: ultime notizie Pensioni

Buongiorno Gruppo Pensionati!

Come tutti abbiamo appreso ieri, è caduto il Governo. Cosa succederà adesso alle Pensioni? La Quota 100 resisterà alla crisi? Ecco le ultimissime sulle Pensioni ad oggi.

Il flop della Quota 100 nel settore privato

Per gli analisti la Pensione Anticipata attraverso la Quota 100, la misura di Riforma delle Pensioni del Governo, si è rivelata un vero e proprio fallimento in quanto non contribuisce a creare nuovi posti di lavoro. Ogni dieci uscite ne entreranno appena tre. Questo è stato il bilancio del turnover tra vecchi e nuovi lavoratori, tra chi va in Pensione e chi verrà assunto al suo posto. Non sembra partito il ricambio generazionale che tanto era stato annunciato a Gennaio dal Vicepremier e Ministro del Lavoro Luigi di Maio del Movimento 5 Stelle.

L’Osservatorio statistico dei Consulenti del Lavoro stima che il tasso di sostituzione tra chi esce dal mondo del lavoro grazie alla Quota 100 e chi entra al loro posto non supererà il 30%. Un pieno cambio generazionale si avrà soltanto in ambiti altamente specializzati, come i meccanici artigianali di auto e gli elettricisti nelle costruzioni civili. Il problema per Confindustria riguarda la difficoltà nel trovare personale con competenze, assente sul mercato. La preoccupazione è quella di non riuscire a sostituire il personale uscente con nuovo personale.

In altre parole la Pensione Anticipata attraverso la Quota 100 finirebbe per ridursi ad un incentivo, finanziato dallo Stato, per ridimensionare l’organico delle aziende private.

E il flop della Quota 100 nella Pubblica Amministrazione

Anche nel settore pubblico non mancano le preoccupazioni, soprattutto nella Scuola e nella Sanità. Qui il problema riguarda le finestre mobili con la decorrenza nel 2020. Di conseguenza si rischia di avere molti buchi negli uffici pubblici (con i concorsi bloccati fino al 30 Novembre).

Nella Scuola si rischia di incrementare ulteriormente il precariato, incentivando la chiamata dei supplenti per andare a sostituire i docenti in Pensione.

Allarme anche nella Sanità dove, nei prossimi tre anni, dovrebbero uscire tra i 4.500 e 22.000 lavoratori per accedere alla Pensione Anticipata.

Riforma Pensioni ultime notizie

Per la Riforma Pensioni 2019 sono stati messi in bilancio 3,9 miliardi di Euro, che saliranno a 8,3 nel 2020. Nel settore privato sono state presentate 60.479 domande. Nella Pubblica Amministrazione invece sono state presentate 52.607 domande, di cui 11mila dovrebbero uscire entro fine mese, ma al momento l’Inps ne ha autorizzate circa 9mila.

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha ricordato e ribadito in diverse occasioni che la Pensione Anticipata attraverso la Quota 100 rimane uno dei cavalli di battaglia della Lega stessa. Per cui, se il Ministro continuerà a rappresentare gli Italiani, la Riforma Pensioni continuerà su questa direttiva. Se invece dovesse esserci una alleanza tra il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico, si andrebbe a lavorare su altre misure mettendo mano completamente alla Riforma Pensioni.

Oggi è troppo presto per capire come si muoverà la Politica nei prossimi giorni. Tutto è in divenire, i tempi sono molti lunghi e dilatati e a noi non resta che aspettare per vedere come si evolverà la situazione.

You Might Also Like

One Reply to “Crisi Governo: ultime notizie Pensioni”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *