Sindacato Pensionati Inps: Manovra Finanziaria 2020 insufficiente per i Pensionati

Sindacato Pensionati Inps: Manovra Finanziaria 2020 insufficiente per i Pensionati

Con un comunicato stampa del 5 Novembre 2019 il Sindacato Pensionati Inps, composto dal Sindacato Pensionati Cgil, il Sindacato Pensionati Cisl e il Sindacato Pensionati Uil, confermano la manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 16 Novembre prossimo.

Sindacato Pensionati Inps: quali sono le necessità dei Pensionati

La Manovra Finanziaria 2020 è insufficiente per quanto riguarda le risposte date ai Pensionati, a partire dalla misura sulla mini rivalutazione per la quale il Sindacato Pensionati Inps riconferma il suo punto critico. Fa presente che manca un intervento sull’ampliamento della 14sima così come manca l’abbassamento delle tasse per chi è in Pensione. Ricordiamo che il Governo ha approvato il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori ma ancora nulla per i Pensionati quando invece è necessario detassare anche i Pensionati e restituire loro il potere di acquisto. Per quanto riguarda invece il sistema sanitario e la Legge sulla non autosufficienza, il Governo sembra intenzionato a procedere con le richieste fatte dal Sindacato Pensionati Cgil, il Sindacato Pensionati Cisl e il Sindacato Pensionati Uil che si sono incontrati in data 4 Novembre 2019 a Roma.

Sindacato Pensionati Inps: la manifestazione si terrà comunque

A fronte delle poche, se non nulle, sicurezze per quanto riguarda il tema Pensioni sulla Manovra Finanziaria 2020, i Sindacati confermano la manifestazione nazionale convocata per il prossimo 16 Novembre a Roma. L’intento della manifestazione sarà quello di spingere il Parlamento a migliorare ulteriormente la manovra economica tenendo in considerazione le necessità di 16 milioni di Pensionati, che oggi rappresentano un terzo del Paese e che non possono continuare ad essere ignorate. A tal fine, promettono i Sindacati, organizzeranno anche dei presidi davanti al Senato in occasione della discussione parlamentare.

You Might Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *