Aggiornamento Pensioni di Cittadinanza: chi può averne accesso

Aggiornamento Pensioni di Cittadinanza: chi può averne accesso

La Pensione di Cittadinanza è un sussidio economico rivolto alle famiglie in difficoltà economica in cui i componenti del nucleo familiare abbiano compiuto tutti i 67 anni d’età oppure nei casi in cui nel nucleo familiare siano presenti esclusivamente persone in condizione di disabilità grave o non autosufficienti.

Aggiornamento Pensioni di Cittadinanza: i requisiti economici e patrimoniali

Possono avere accesso alla Pensione di Cittadinanza:

  • -I Cittadini Italiani o dell’Unione Europea;
  • -I Cittadini stranieri con il permesso di soggiorno a tempo indeterminato in Italia da almeno dieci anni di cui gli ultimi due in modo continuativo;
  • -I Cittadini stranieri titolari del diritto di soggiorno, familiari di un Cittadino Italiano o dell’Unione Europea in Italia da almeno dieci anni di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Per quanto riguarda i requisiti economici e patrimoniali per avere accesso alla Pensione di Cittadinanza ricordiamo che il valore del Modello Isee deve essere inferiore ai 9.360 Euro lordi all’anno. Inoltre, il nucleo familiare del richiedere della Pensione di Cittadinanza può possedere redditi e patrimoni ma entro i limiti imposti dalla Legge, requisiti che l’Inps andrà a verificare in automatico a partire dal Modello Isee presentato, ossia:

  • -Patrimonio immobiliare (terreni e fabbricati) non superiore ai 30.000 Euro (casa di abitazione esclusa);
  • -Patrimonio finanziario (somme depositate sul conto corrente bancario o postale o somme investite in titoli ed obbligazioni) non superiore ai 6.000 Euro, incrementabili in base alla composizione del nucleo familiare.

Per quanto riguarda i beni durevoli l’Inps ha imposto quanto segue:

  • -SI: autoveicoli e motoveicoli per persone disabili con agevolazione fiscale;
  • -NO: autoveicoli immatricolati per la prima volta negli ultimi sei mesi antecedenti la richiesta, autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600cc immatricolati per la prima volta nei due anni antecedenti la richiesta, motoveicoli di cilindrata superiore a 250cc immatricolati per la prima volta nei due anni antecedenti la richiesta, navi e imbarcazioni da diporto.

Aggiornamento Pensioni di Cittadinanza: quanto e quando paga l’Inps

La Pensione di Cittadinanza è un contributo economico dato dalla somma di una quota di integrazione al reddito familiare e da un contributo per il pagamento dell’affitto o del mutuo della prima casa. Complessivamente non si potrà percepire un importo superiore alla soglia di 9.360 Euro annui o inferiore a 480 Euro annui. Il beneficio economico può essere erogato attraverso differenti modalità, mediante gli strumenti in uso per il pagamento delle Pensioni, ed è riconosciuto per 18 mesi e si rinnova in automatico. Il sussidio viene accreditato mensilmente insieme alla Pensione.

Ultime notizie Pensioni di Cittadinanza: come inoltrare la domanda

La domanda per avere accesso alla Pensione di Cittadinanza può essere presentata attraverso una delle seguenti modalità:

  • -Ufficio Postale: recandosi presso un Ufficio Postale dal sesto giorno di ogni mese, presentando il modello compilato predisposto dall’Inps e scaricabile dal sito web dell’Istituto. La domanda verrà inserita subito nel portale del Ministero del Lavoro dall’operatore di sportello delle Poste;
  • -Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tramite le credenziali SPID;
  • -Presso i Centri di Assistenza Fiscale e gli Istituti di Patronato.

Alla domanda va allegata la Dichiarazione Sostitutiva Unica ai fini del Modello Isee, non occorre altra documentazione. Sarà poi l’Inps ad associare il Modello Isee alla domanda.

You Might Also Like

2 Replies to “Aggiornamento Pensioni di Cittadinanza: chi può averne accesso”

  1. Io ho solo la pensione sociale che fino all’anno scorso erano
    € 620,00 ridotta a €450,00 senza saperne il motivo e mi interesserebbe avere la pensione di cittadinanza se mi si può aiutare a capire meglio cosa fare sarei contento grazie

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *